Main menu

Costruzione del campo d’equitazione – Come funziona?


Basandoci sulla pluriennale esperienza nella costruzione di campi da lavoro e da gara nonché di maneggi raccomandiamo di costruirli secondo uno schema a tre livelli: si è dimostrata valida la costruzione seguendo il principio “Strato portante – Strato di separazione – Strato di sabbia”.


reitplatzbau 900

Lavori preliminari:
Prima dovrebbe essere rimosso il terriccio esistente e compattato il suolo, in modo da creare una base con superficie piana. Nel caso di campi esterni, dovrebbe essere anche considerata una leggera pendenza di 1,5% circa, cosa non necessaria in maneggi coperti.

Strato portante:
Per impedire un forte accumulo d’acqua sul campo d'equitazione, lo strato portante dev’essere permeabile all’acqua, cioè permettere un regolare deflusso dell’acqua in eccesso. Questo è importante soprattutto nella stagione fredda-umida. Raccomandiamo l’utilizzo di pietrisco grossolano che viene posato con macchine a controllo laser.   

Strato di separazione:
I tappeti forati OTTO rappresentano lo strato di separazione ideale; vengono posati sul letto di pietrisco ad una distanza, tra un tappeto e l’altro, di 3 cm ca. compattandole leggermente. Gli anelli di bloccaggio sabbia consentono l’ancoraggio ottimale dei tappeti allo strato portante inferiore.

Strato di sabbia:
Alla fine, con macchine a controllo laser, viene posato uno strato di sabbia adatto alla disciplina di equitazione richiesta.



Si prega di osservare:
Questa struttura è uno schema standardizzato. La costruzione del campo d'equitazione è però fortemente condizionata dalla situazione in loco e dalle richieste individuali del cliente. I nostri esperti sono a disposizione per eventuali chiarimenti:

Tel.: +49 (9187) 97 11-0